Partecipa all’indagine clicca sul seguente link

L’innovazione digitale e i progressi tecnologici hanno determinato cambiamenti nell’ambito organizzativo-gestionale e hanno avuto un impatto sugli ambienti di vita e di lavoro e sulle condizioni di lavoro stesso. Questi cambiamenti possono avere effetti positivi per i lavoratori in termini di miglioramento della qualità del lavoro e di integrazione vita lavoro, tuttavia, questa trasformazione digitale può introdurre nuovi rischi per la salute e la sicurezza sul lavoro.

L’emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2 ha accentuato la portata della sfida che l’automazione dettava già prima della pandemia, ovvero quella di fornire ai lavoratori nuove competenze e/o aggiornare quelle esistenti per far fronte ai continui e rapidi cambiamenti del mondo del lavoro. In un tale contesto, è particolarmente importante approfondire l’analisi relativa all’introduzione in ambito lavorativo della robotica, dell’automazione e delle tecnologie digitali, che aumentano il livello di complessità nella gestione delle attività lavorative e comportano modifiche dei processi produttivi che necessitano di un'adeguata gestione dei rischi.

Obiettivo

Lo scopo di questa indagine è quello di analizzare gli impatti della trasformazione digitale sulla salute e la sicurezza dei lavoratori. Il questionario è stato sviluppato ad hoc nell'ambito del piano di attività di ricerca del progetto BRIC INAIL 2019-2021 "ID 50: ANALISI DEI RISCHI E STRUMENTI DI MITIGAZIONE PER LA TUTELA DELLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI NEI CONTESTI LAVORATIVI SOGGETTI A TRASFORMAZIONE DIGITALE".

Per partecipare all’indagine

La compilazione del questionario, anonimo e riservato, richiede circa 10/15 minuti e non prevede risposte corrette o errate, ma soltanto risposte che riflettono la tua esperienza personale e i tuoi vissuti. La completezza delle risposte è indispensabile per la validità della ricerca.

Il tuo contributo a questa indagine è prezioso.

Focus di ricerca

Le aree indagate riguardano l’introduzione e l’uso delle tecnologie digitali,l’organizzazione del lavoro, gli aspetti normativi e di tutela della salute e sicurezza, la formazione e lo sviluppo di competenze dei lavoratori.

Utilizzo dei dati

Ai sensi della normativa relativa alla protezione dei dati personali (Regolamento UE 2016/679- Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati- GDPR- applicativo dal 25 maggio 2018), ti informiamo che i dati da te trasmessi verranno raccolti e archiviati in modo adeguato, analizzati in forma anonima e aggregata e saranno utilizzati esclusivamente per scopi di ricerca scientifica.

Eventuali osservazioni e commenti o richieste di maggiori informazioni potranno essere inviate ai seguenti indirizzi di posta elettronica: r.bentivenga@inail.it; sa.stabile@inail.it; e.pietrafesa@inail.it.

Partecipa all’indagine clicca sul seguente link